fatti di carne

La nostra carne è il luogo in cui sperimentiamo la nostra vita, anzi in cui patiamo La Vita. La nostra carne è il movimento con cui ciascuno di noi viene a se stesso, si appropria di sé, si accoglie come “uno che vive”. E’ nel sentire le nostre membra, le nostre mani e le nostre gambe che io, in modo originario e sorgivo, mi scopro e mi accolgo come persona. Mi accorgo che il mio corpo non è uno dei tanto oggetti del mondo, ma è un corpo vivente, è una carne che sente, che soffre e che prova piacere.

La mia carne mi restituisce la consapevolezza di esistere, di essere qui ed ora.  E’ il mio “patirmi come paziente” che mi offre la possibilità anche di “pensarmi come pensante”.. il pathos precede il logos.

La mia carne è il “luogo” in cui emerge la mia individualità, in cui la Vita assume la forma di un volto ed di una voce.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...