la bellezza rimbomba

La bellezza ha una singolare caratteristica: rimbomba.

Proprio come un grido lanciato in una caverna si propaga di grotta in grotta, grazie alla eco che sa creare nel suo movimento, allo stesso modo la bellezza riluce da un posto all’altro, creando straordinari effetti di rifrazione e diffusione. Diviene così impossibile contenerla in un solo posto.

Questo particolare rimbombo sa travalicare i confini del “dentro” e del “fuori” a tal punto che quanto di bello vedi attorno sa immediatamente trasferirsi all’interno, dentro l’anima, in fondo al cuore.

I nostri sensi sono le fenditure grazie alle quali la bellezza del mondo, della natura e del cielo, entra nello spirito, diffondendovi pace e gioia.

Credo che questa strana risonanza sia resa possibile dall’affinità radicale che connota la nostra anima ed il cosmo, il nostro mondo interiore e quello esteriore. L’adam e l’adamà, l’uomo e la terra, si coappartengono e sanno istituire vincoli reciproci di vicinanza e parentela.

Una sola è la bellezza che ci anima, uno solo quel sentimento che da “fuori” entra “dentro” e da “dentro” esce “fuori”.

Le corde che custodiamo nel nostro spirito e quelle che avvolgono il mondo vibrano al suono della stessa musica, palpitano al ritmo della stessa melodia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...