semplicità

Gli occhi di Luigi tradiscono una semplicità di animo davvero disarmante.

Luigi è un giovane semplice e pulito, quasi trasparente nella sua purezza d’animo. Se è vero che l’occhio è la finestra del cuore, ebbene il cuore di Luigi deve essere davvero candido. Luigi parla di sé con quella semplicità che tende a sottovalutare il valore della sua persona, ponendola sempre in secondo piano rispetto al suo interlocutore. I suoi occhi ti scrutano carpendo ogni moto della spirito ed entrando in vibrante risonanza con le parole che pronunci. Non sa fare grande discorsi; segue sempre con qualche fatica il ragionamento astratto e teorico; la sua intelligenza è abituata a guardare alla cose nella loro concretezza e praticità.

Eppure questa sua afasia non ha nulla di semplicistico o banale: Luigi sa sentire le cose con profondità e pudore, anche se la sua voce non sa dare piena parola a quello che gli frulla dentro.

Ciò che ti sorprende di lui è questa sua naturale percezione della bellezza, come frutto di un incontro immediato e spontaneo tra la sua anima ed il mondo. Mi è capitato molte volte di ragionare con Luigi di molte cose e di accorgermi, solo alla fine, che lui, da solo, era già arrivato là dove lo volevo portare. E non come frutto di un lungo ragionamento, di cervellotiche elucubrazioni o pensose meditazione. No, Luigi procede come per istinto, come guidato dalla sua bella interiorità che lo spinge impulsivamente in una direzione.

Penso che il segreto della sua bellezza stia in quella magica sensibilità con la quale percepisce persone ed eventi, in quella immediatezza di relazione che istituisce con le cose. Certo, Luigi non si ritroverebbe in questa descrizione né saprebbe riconoscersi in queste parole: il pudore e la ritrosaggine che vive verso se stesso lo porterebbero a schernirsi e sminuirsi, attribuendo al suo interlocutore il merito di tutto quanto.

Ma forse è proprio questo la sorgente del suo fascino: Luigi possiede una bellezza spontanea ed immediata, diretta ed accogliente. Egli sa cantare alla vita con quella semplicità che, nonostante tutto, è capace di scaldare il cuore.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...