La felicità è una scelta!

Talvolta cerchiamo parole per dire la fiducia che abbiamo nella vita, per incoraggiare, per incitare alla lotta, per spingere a non rinunciare. E poi quasi per caso ti imbatti in parole che con serena umiltà di spalancano gli occhi e si scaldano il cuore… come questa testimonianza trovata su Linkedin… che dire? Buona Vita!

23 anni fa i miei genitori e il mio medico sono entrati nella mia stanza di terapia intensiva, mi hanno tenuto le mani e mi hanno detto che avevo solo pochi mesi di vita. Avevo una malattia rara chiamata Granulomatosi di Wegener e avevo 18 tumori nei polmoni, nei reni e nelle vie respiratorie.

16 anni di chemioterapia, oltre 200.000 pillole, 34 interventi chirurgici e un milione di preghiere e sono ancora in giro per dare fastidio a tutti su LinkedIn.

Ecco alcune delle cose che ho imparato – spero che tu ne possa trovare qualcosa di buono:
– Abbiamo la capacità di trovare la gioia in tutte le cose. Un atteggiamento negativo è peggiore di un tumore. Il meglio della vita può venire dal peggio della vita.
– Ciascuno di noi affronta una prova difficile. Tutti. Sii compassionevole.
– Quando il tuo aspetto viene portato via, è meglio avere un carattere solido o sei fregato.
– Le priorità si mostrano quando le tue abilità vengono compromesse Mettili in ordine prima che la vita ti costringa a farlo.
– Nessuno impara nel bel mezzo di una crisi. Sopravvivi. Respira. Rifletti.
– La vita è troppo breve per offendersi. Prendi il meglio e vai avanti.

Un giorno i nostri figli incontreranno delle difficoltà. Dobbiamo sopportare le nostre prove in modo che, quando succederà, possiamo guardarli negli occhi con perfetta credibilità e dire: “Ho attraversato la stessa lotta, conosco il tuo dolore, puoi farlo”.

Felice anno nuovo amici miei. Grazie per tutto ciò che aggiungete alla mia vita.
Mark A. Smith
Vicepresidente vendite di Womply”

 

Ecco il testo originale:

23 years ago today my parents and doctor walked into my ICU room, held my hands, and told me I had only a few months to live. I had a rare disease called Wegener’s Granulomatosis and had 18 tumors throughout my lungs, kidneys, and airway.

16 years of chemotherapy, 200,000+ pills, 34 surgeries, and a million prayers later and I’m still around to annoy everyone on LinkedIn.

Here is some of what I’ve learned — I’ll hope you find some value:
– We have the capacity to find joy in all things. A negative attitude is worse than a tumor. The best of life can come from the worst of life.
– Everyone has a difficult trial. Everyone. Be compassionate.
– When your looks get taken away, you better have a solid character or you’re screwed.
– Priorities are revealed when abilities are stripped. Put them in order before life forces it upon you.
– No one learns in the middle of a crisis. Survive. Breathe. Reflect.
– Life is too short to take offense. Assume the best and move on.

One day our children will struggle. We must endure our own trials so that, when needed, we can look in their eyes with perfect credibility and say, “I’ve been through the same struggle. I know your pain. You can do this.”

Happy New Year, my friends. Thank you for all you add to my life.
Mark A. Smith
Vice President of Sales at Womply

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...