raccontarsi

La cosa secondo me straordinaria è quando, nascosto tra le molte parole che diciamo, affiora timidamente chi siamo, quello che ci portiamo dentro, quello che generalmente nascondiamo sotto le buone maniere e le parole di circostanza. Sappiamo tutti che non è per nulla una cosa frequente né abituale. Siamo tutti dei maestri a celare i nostri sentimenti, a mascherare le nostre intenzioni, a dissimulare i nostri pensieri lasciando trasparire un’immagine un poco artefatta di noi stessi. Eppure accade che, come un miracolo inatteso, questa parte autentica di noi trapeli tra le pieghe dei nostri discorsi.

Questo fenomeno così raro e prezioso richiede condizioni ambientali favorevoli giacché non accade sempre in maniera naturale ed istintiva. Ci sono fattori che propiziano questa rivelazione e ne costituiscono come una necessaria premessa. Per esperienza ho imparato che l’ascolto è sempre un’ottima levatrice di questo movimento di esposizione di se stessi. Quando incontri due occhi attenti, due orecchie disponibili ad accogliere le tua parole ed un cuore che sa fare spazio al racconto dell’altro, ecco allora che in questo flusso di parole si insinuano pezzetti del nostro mondo interiore che volentieri condividiamo con chi ci sta di fronte.

È così che magari intorno alla stessa tavola e di fronte a del buon cibo, troviamo il coraggio e l’ardire per raccontare qualcosa che ci preoccupa o ci emoziona, un sentimento represso o una difficoltà taciuta, un sogno tradito o un desiderio inesplorato. In questo slancio accettiamo il rischio di metterci un poco a nudo, di presentarci per come siamo, di dare ed accogliere dall’altro qualcosa di vero, di solido e prezioso, che appartiene alla sua e alla nostra vita.

Penso che sia in questi rari momenti di intimità che l’amicizia tocchi vertici insperati, che l’intesa diviene palpabile e verace, che il mondo dell’altro diventa un terreno, se non esplorabile, per lo meno, meno ignoto e distante.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...